tutte le stillae su gli esordi


gli esordi

ho scardinato la notte e il giorno, un corsa verso la follia dell’ultima sillaba, l’ultima pagina da raggirare. la triplice cadenza dell’increato, tra le mani di un dio scheletrico e artefice, che ci mette sotto il culo rovente l’amore: il nostro esordio permanente, forse il più meschino esordio che la gioia di morire ci possa […]