sottobosco


ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie, dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via. dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo, dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai. ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore, dalle ossessioni delle tue manie. supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare. e guarirai da tutte le malattie,perché sei un essere speciale, ed io avrò cura di te. ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza. percorreremo assieme le vie che portano all’essenza. tesserò i tuoi capelli come trame di un canto. conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono. ti salverò da ogni malinconia, perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te…
io sì, che avrò cura di te.

e ti vengo a cercare, anche solo per vederti o parlare, perché ho bisogno della tua presenza per capire meglio la mia essenza. e ti vengo a cercare, con la scusa di doverti parlare, perché mi piace ciò che pensi e che dici, perché in te vedo le mie radici. emanciparmi dall’incubo delle passioni, cercare l’uno al di sopra del bene e del male, essere un’immagine divina di questa realtà.

battiato

.doc.alex.